Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 
Earth Markets | Slow Food | Fondazione Slow Food per la Biodiversità ONLUS

News

|

Area stampa

|

Contatti

|

English version >

 
Mercati della Terra | Non un mercato qualunque
 

Il Mercato della Terra di Greenville apre le porte ai food stamps


Il buono e il pulito diventano più giusti per tutti

Un contributo di Janette Wesley, Slow Food Upstate Chapter Leader


 

Dopo un lungo e articolato processo e la necessaria sessione di formazione, il Consiglio del Convivium Slow Food Upstate, che gestisce il Mercato della Terra di Greenville, nel giugno 2012 ha celebrato l'adesione al progetto EBT. Potranno quindi essere utilizzati al mercato gli EBT o SNAP, meglio noti come food stamps, come rimborso per l'acquisto di prodotti alimentari (anche piante e semi alimentari), obiettivo fondamentale nella filosofia del cibo buono, pulito e giusto.

L'EBT - Electronic Benefits Transfer -, la versione più recente dei buoni pasto, è un sistema elettronico utilizzato negli Stati Uniti e finanziato dal governo federale, che permette al dipartimento dei sussidi statali del governo di emettere moneta, accessibile tramite una carta di debito o un buono, in cambio di cibo o semi e piante alimentari. Prodotti come birra, vino, liquori, sigarette o tabacco, alimenti per animali domestici, sapone e prodotti cartacei, vitamine e medicinali o cibi precotti, non sono rimborsabili con questi buoni. I benefits alimentari vengono distribuiti a chi li richiede grazie al Programma Integrativo di Assistenza Alimentare (SNAP), e tramite agenzie statali locali: ad esempio nel South Carolina è il Dipartimento dei servizi sociali che si occupa di distribuire le tessere.

Il programma è finanziato dalla Farm Bill americana, un insieme di leggi abbastanza complesso sul quale Slow Food USA ha lavorato diligentemente per tenere costantemente aggiornati i suoi membri. Il blog racconta il recente passaggio in Senato; Slow Food Upstate, come molte altre condotte di Slow Food negli Stati Uniti e altre organizzazioni come la National Sustainable Agriculture Organization, ha incoraggiato i propri membri a contattare senatori e rappresentanti per sostenere un sistema alimentare socialmente più giusto. L'ultimo dibattito in Senato ha confermato il 99,5% del finanziamento allo SNAP, ma la prossima proposta della Camera dei Rappresentanti potrebbe prevedere un taglio dei benefici pari almeno al 25%.

La discussione in Senato ha riguardato gli "Hunger-Free Community Incentive Grants" volti ad aumentare gli acquisti di frutta e verdura da parte dei clienti SNAP nei mercati degli agricoltori di 20 milioni di dollari l'anno, e ha anche consentito il rimborso via SNAP degli acquisti presso le CSA (Community Supported Agriculture, paragonabile ai nostri gruppi di acquisto). Nonostante la consueta divisione tra parti politiche è importante sottolineare che sforzi positivi come questi aiutano a sostenere i più bisognosi, e nell'industria alimentare forniscono anche supporto per le piccole e medie imprese.

Ci sono oltre 7.100 mercati di agricoltori negli USA, ma solo 1.500 hanno la possibilità di accettare gli EBT, un dato che la rete Food Fair e l'organizzazione Wholesome Wave stanno cercando di modificare anche se il processo delle applicazioni è giustamente molto accurato e non ci sono aiuti sufficienti per riuscire a sostenere ulterioremente il programma EBT. Il dipartimento statunitense dell'agricoltura (USDA) offre molte possibilità di sovvenzione, e lo stato della Carolina del Sud fornisce i macchinari (POS) per il pagamento attraverso una apposita agenzia, una struttura che può costare fino a 500,00 dollari, in virtù del fatto che l'USDA, "ha concesso 4 milioni di dollari di finanziamento per ampliare la capacità dell'EBT nei mercati agricoli" in tutta la nazione. Ma c'è un piccolo dettaglio da considerare: i macchinari dove vengono strisciate le carte funzionano solo tramite una linea di telefono fisso, e nella maggior parte dei mercati degli agricoltori non c'è modo di accedere a una linea fissa. Fortunatamente il sistema permette di controllare il credito tramite telefono cellulare; vengono poi rilasciati dei buoni di carta che devono essere elaborati nel corso della giornata quando si ritorna in ufficio. Esiste un libretto di istruzioni USDA appositamente studiato per aiutare i contadini dei mercati nelle vendite dell'EBT, e sono stati realizzati studi approfonditi sulla utilizzabilità dell'EBT nei mercati dei contadini: un aiuto utile per qualsiasi gestore di mercato agricolo.
Il Dipartimento dei Servizi Sociali del South Carolina è l'agenzia di riferimento per i benefici EBT, e prende in considerazione le richieste dei candidati in base al reddito, all'età, alle spese di mantenimento per i bambini, a spese di affitto, mutui o altro, e alla presenza in casa di persone disabili.
"Il programma SNAP ha effetti sulla vita di un americano su sette"; "nel 2010, lo SNAP ha stanziato 1,3 miliardi di dollari in benefici alimentari per una media mensile di 797.110 beneficiari nel solo South Carolina". "SNAP ha anche un effetto economico moltiplicatore perché per ogni $5,00 in nuovi benefici SNAP sono generati fino a $ 9.00 in attività economiche totali." I dati USDA mostrano che, a partire dal febbraio 2012, 46,3 milioni di americani sono iscritti allo SNAP - con un incremento del 4,8% rispetto all'anno precedente.

Secondo l'ufficio di ricerca e analisi del Servizio Alimenti e Nutrizione dell'USDA, nel 2010, nel 4° Distretto (la zona nelle più immediate vicinanze del Mercato della Terra di Greenville), circa 25987 famiglie hanno ricevuto i benefits della SNAP, a fronte di 263449 famiglie che non li hanno ricevuti. Delle famiglie che ricevono i benefici il 25% ha in casa persone oltre i 60 anni, e oltre il 55% convive con bambini sotto i 18 anni, con un tasso di povertà pari al 59,9%.

"Il Dipartimento Agricultura degli Stati Uniti e il Servizio Alimenti e Nutrizione (FNS) sono alla ricerca di modalità innovative per promuovere il consumo di cibi sani, in particolare di frutta e verdura fresca, tra i beneficiari del programma di assistenza integrale per la nutrizione (SNAP). Una di queste iniziative prevede l'aumento del numero di clienti che accedono ai mercati degli agricoltori. Nel corso degli ultimi anni, il numero di mercati degli agricoltori autorizzati dallo SNAP è salito con l'aumento delle spese rimborsate nei mercati agricoli. ", USDA.

Questi numeri, messi tutti insieme, si aggiungono alla creazione di un Mercato della Terra buono, pulito e giusto sia per il produttore che per il consumatore, poichè i fondi EBT saranno spesi per gli agricoltori e i produttori alimentari che lavorano in in maniera straordinaria per mantenere la terra pulita e fertile. Questo è un elemento positivo e promettente del Mercato della Terra di Greenville che Slow Food Upstate promuoverà con l'affissione di manifesti a Greenville e nelle aree circostanti, grazie all'aiuto dei nostri tirocinanti.
Slow Food Upstate ha ricevuto richieste da parte di potenziali beneficiari per l'accesso EBT al Mercato della Terra ed ha tutta l'intenzione di offrire questo servizio ai clienti del Mercato della Terra e alle loro famiglie. Una parte importante della filosofia Slow Food sta nel fatto che il cibo buono e pulito deve essere a disposizione di tutti in modo equo. Il programma EBT è un grande vantaggio non solo per i possessori della carta, ma anche per i produttori alimentari, e questo è l'obiettivo di Slow Food Upstate: aiutare i produttori ad incrementare le proprie vendite.
Soprattutto, la mission di Slow Food Upstate è quella di concentrarsi sull'educazione alla spesa, aiutando tutti ad una migliore comprensione degli alimenti acquistati: provenienza e modalità di produzione in una terra sostenibile, con la speranza di avere più acquirenti possibile con i prodotti dell'Arca del Gusto e con i laboratori per bambini e adulti sull'educazione al gusto e l'utilizzazione di prodotti agricoli diversi. Slow Food Upstate propone anche il progetto "Buy an Extra Helping for the Hungry", una raccolta alimentare tramite una cesto di cibo attraverso il quale tutti possono dare un qualcosa in più; alla fine della giornata questi prodotti, donati indistintamente da clienti e produttori, vengono portati in una mensa locale.

"Crediamo che il cibo sia un diritto universale. Il cibo giusto deve essere anche accessibile a tutti, indipendentemente dal reddito, e prodotto da persone che vengono trattate con dignità e giustamente ricompensate per il loro lavoro. "- Slow Food USA

La rete dei Mercati della Terra è la rappresentazione fisica della filosofia di Slow Food "Plate to the Planet" e si rivolge a tutte le condotte di Slow Food nei quali i Mercati ...

Accrescono la pubblica consapevolezza, migliorano l'accesso e favoriscono la fruizione di cibi locali, stagionali e coltivati in modo sostenibile
Custodiscono la terra e proteggono le biodiversità per la comunità di oggi e per le generazioni future
Presentano progetti educativi all'interno delle loro comunità e lavorano con i bambini tramite programmi pubblici
Identificano, promuovono e proteggono frutta, verdura, cereali, razze animali, cibi selvatici e tradizioni di cucina a rischio scomparsa
Sostengono gli agricoltori e gli artigiani che coltivano, producono, commercializzano, preparano e servono cibo sano
Promuovono la celebrazione del cibo come pietra miliare del piacere, della cultura e della comunità

I Mercati della Terra sono alla ricerca di un cambiamento duraturo negli aspetti sociali, economici e ambientali del sistema alimentare. Tutti amano mangiare bene. I Mercati della Terra sono per tutti.

Mercato della Terra di Greenville, terzo giovedì di ogni mese da maggio a settembre dalle 15.00 alle 19.00 e da novembre a dicembre dalle 10:00 alle 13:00, 741 Rutherford Rd.. Greenville, SC 29609

Laboratori per adulti e bambini sono pubblicati sul calendario, www.slowfoodupstate.com

Riferimenti:

www.slowfoodupstate.com http://www.slowfoodupstate.com/earthmarket.htm
www.slowfoodusa.org http://www.slowfoodusa.org/index.php/programs/details/ark_of_taste/ http://www.slowfoodusa.org/index.php/slow_food/from_plate_to_planet/
http://www.slowfood.com/international/2/our-philosophy
www.fairfoodnetwork.org
http://wholesomewave.org/wholesome-wave-commends-bipartisan-passage-of-senate-farm-bill/
http://www.fns.usda.gov/ora/

http://www.fns.usda.gov/ora/SNAPCharacteristics/SouthCarolina/SouthCarolina_4.pdf http://www.fns.usda.gov/snap/ebt/pdfs/CSA.pdf

http://www.fns.usda.gov/snap/ebt/fm-scrip-Grant_Resources.htm

http://www.fns.usda.gov/snap/ebt/pdfs/Kohl--Feasibility.pdf
http://www.ams.usda.gov/AMSv1.0/getfile?dDocName=STELPRDC5085298&acct=wdmgeninfo



     
« Prev Next » Archivio News
 
 
Il Mercato della Terra di Greenville apre le porte ai food stamps


 
Earth Markets | Partners
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab