Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 
Earth Markets | Slow Food | Fondazione Slow Food per la Biodiversità ONLUS

News

|

Area stampa

|

Contatti

|

English version >

 
Mercati della Terra | Non un mercato qualunque
 

Le comunità del cibo palestinesi al Mercato della Terra di Bologna


In vista della partecipazione al Salone del Gusto e Terra Madre, la delegazione della rete di Terra Madre in Palestina parteciperà al Mercato della Terra di Bologna, in programma sabato 20 ottobre dalle ore 9 alle 18 nel cortile del cinema Lumière.

 

La condotta di Slow Food Bologna, con la collaborazione della Fondazione Slow Food per la Biodiversità e dell'Ong Overseas, ha programmato un'edizione speciale del mercato contadino di Slow Food, per promuovere e sostenere i progetti delle comunità del cibo nei Territori Palestinesi Occupati, in vista della partecipazione della Palestina al Salone del Gusto e Terra Madre a Torino.

 

Il Mercato della Terra di Bologna organizzerà una lezione di cucina palestinese aperta al pubblico (costo 20 €), tenuta dalle cuoche di Beit al Karama di Nablus, un centro socio-culturale gestito da sole donne, che - attraverso il cibo - aiuta altre donne e promuove la città di Nablus come luogo di arte e di gastronomia.

 

Presso gli stand del mercato sarà possibile acquistare i prodotti palestinesi equi e solidali promossi da CTM AltroMercato e dal PARC (Palestian Agricultural Relief Committee), e conoscere le comunità di Terra Madre e i loro progetti.

 

Nel pomeriggio, gli ospiti palestinesi parteciperanno alla 12a edizione del Human Rights Nights, prevista alle re 14,30 al cinema Lumière, dove saranno proiettati il cortometraggio Terra Madre People" e il film documentario Tomorrow's Land, realizzato da Andrea Paco Mariani e Nicola Zambelli, che racconta uno spaccato di vita quotidiana in un villaggio palestinese.

 

La partecipazione al Mercato della Terra di Bologna rientra in un percorso formativo organizzato dalla Fondazione Slow Food, assieme alle Ong Overseas e ACS, per aiutare la rete di Terra Madre in Palestina a sviluppare iniziative innovative a supporto delle piccole produzioni di qualità. Un percorso di sei giorni che prevede la visita ad associazioni, condotte e Presìdi Slow Food in Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte e Lombardia, che si concluderà con la partecipazione dei palestinesi a Salone del Gusto e Terra Madre a Torino.

 

Il Salone del Gusto e Terra Madre (dal 25 al 29 ottobre a Torino, Lingotto Fiere e Oval) dedicano alla Palestina due stand in cui saranno in vendita i prodotti di sette comunità del cibo: dal Cous Cous di Gerico alle mandorle di Jenin, dai datteri della valle del Giordano alle spezie zaatar e sumac fino al tahini nero - prodotto praticamente introvabile fuori dalla Palestina, ottenuto macinando cumino nero tostato.

 

Diverse le realtà che daranno il loro contributo al successo di questa iniziativa: la condotta Slow Food e il Mercato della Terra di Bologna, Slow Food Modena, Slow Food Faenza Brisighella, le ONG Overseas e ACS, la Cineteca di Bologna, la Comunità del Cibo del Canavese, l'Associazione Corti e Buoni di Padova, l'Ambasciata per la Democrazia Locale a Zavidovici Onlus, e CTM - Altromercato.

 

Per ulteriori informazioni:
Michele Rumiz
Ufficio Africa e Medio Oriente
+39 0172 419 746
m.rumiz@slowfood.it

 

L'immagine è di Tanya Habjouqa.



     
« Prev Next » Archivio News
 
 
Le comunità del cibo palestinesi al Mercato della Terra di Bologna


 
Earth Markets | Partners
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab